Effettua l'accesso o una nuova registrazione. Ottobre 21, 2019, 04:53:23 am

Autore Topic: LI - Elba - Capoliveri - Miniere di Punta Calamita  (Letto 3135 volte)

Archivio Fotografico

  • Administrator
  • *****
  • Post: 30
LI - Elba - Capoliveri - Miniere di Punta Calamita
« il: Settembre 29, 2013, 05:01:20 pm »
Regione:
Toscana

Provincia:
LI

Comune:
Elba - Capoliveri

Nome identificativo del luogo, edificio o struttura:
Miniere di Punta Calamita

Principali minerali estratti:
Magnetite, ematite, limonite, pirite, ecc.

Descrizione del sito:
In questa scheda si intende includere il maggior  numero dei cantieri del Monte  Calamita, escludendo quelli a est (schede Ginevro e Sassi Neri). Questi cantieri si estendono dall'estremità sud occidentale di Punta Calamita (Vallone) verso est e in direzione nord.
Per giungere all'area, partendo da Capoliveri, si deve percorrere uno sterrato di sei chilometri, fino al punto di ritrovo del parco minerario della zona.
Seguono i nomi dei cantieri.

Parte alta:
Albaroccia: il più alto fino a 300 metri s.l.m.
Nuova Zona
Macei Alto
Polveraio: dove risiedeva la polveriera

Parte bassa:
Vallone alto: da 110 a 160 m, comprende gli ex cantieri delle Piane e Francesche.
Medio: da 110 a 40 m.
Basso: da 40 a 5 m.
Inferiore: da 5 a -15m. (solo sondaggi).
Punta Rossa: gli sterili della miniera hanno disegnato una punta di costa che si inserisce nel mare.
Macei Basso

Nella parte bassa sono ancora  presenti alcuni edifici, impianti, macchinari.

Strutture  presenti:
Villaggio minerario: No
Singole abitazioni: No
Uffici e amministrazione: Sì
Servizi vari (cura, svago, ecc): No
Gallerie: No
Depositi di minerale: Sì
Sistemi di trasporto (nastri, carrelli, teleferiche): Sì
Polveriere: Sì
Centrali, cabine elettriche, ecc.: Sì
Sala compressori: Sì
Castelletti: No
Sala argano: No
Servizi produzione (officina, manutenzione, ecc.): Sì
Trattamento minerale (macinazione, vagliatura, ecc): Sì
Impianti di lavaggio (laverie, flottazione, ecc): Sì
Punti di imbarco: Sì

Data apertura:
Prima metà del XIX secolo

Data chiusura:
1981

Cenni storici:
Malgrado la tradizione millenaria del ferro dell'Elba questa grande area mineraria è probabilmente stata sfruttata solo in età recente. Si riporta di attività dalla prima metà del XIX secolo.
Punta Calamita è stata protagonista dell'evoluzione dell'industria mineraria del ferro. Da Cala Innamorata il minerale  partiva verso i porti di destinazione, dalla vicina Portoferraio alla Liguria, o Piombino e Bagnoli. Si svilupparono metodi di trasporto con teleferiche  e ferrovia.
La meccanizzazione  fu sviluppata dall'inizio del Novecento dalla Società Elba. Questa fu assorbita dall'ILVA nel 1931.
Le miniere sono rilevate dalla società Ferromin nel 1939, poi di Italsider (Finsider) dal 1971 alla chiusura nel 1981.

Si segua il link al sito web di riferimento per dettagli sulle miniere dell'Elba.

Patrimonio esistente:
Il patrimonio minerario di quest'area non possiede la ricchezza delle strutture che si osservano al Ginevro, ma ancora  molte e rappresentative sono le testimonianze  presenti. L'ex palazzo amministrativo è luogo di riferimento per le visite condotte a Punta Calamita. Nella parte alta restano solo le aree di coltivazione e qualche piccolo edificio in rovina (polveriere  vecchie e nuove, cabina elettrica, ...) inserite in un notevole  paesaggio.
La parte attorno al Vallone contiene buona parte delle strutture produttive, in discrete condizioni (in rovina l'edificio dove stavano i compressori). Di interesse  particolare la centrale utilizzata per  breve periodo a causa  della messa fuori uso dei motori diesel. Sono presenti inoltre l'edificio pericolante della laveria, contenente l'impianto pesantemente corroso dalla ruggine, alcuni mezzi di movimentazione, gli edifici di servizio, i sistemi di trasporto e  di selezione del minerale estratto, in prossimità del Vallone Basso dove avveniva il carico (del pontile di Cala Innamorata resta solo la muratura di sostegno sulla costa).

Bibliografia:
L'uomo della miniera: Storia recente delle cave dell’Elba di Filippo Boreali - Cairo Editore\ Mondadori 2013 pp. 128
Inventario del patrimonio minerario e  mineralogico in Toscana - Regione Toscana 1991

Siti internet:
http://www.derelicta.net/l-eredita-mineraria

Documenti video:
Vari documentari sull'Elba  mineraria
http://www.derelicta.net/documenti


Coordinate satellitari del punto: Cantiere Vallone Basso
Longitudine: 42.712004
Latitudine: 10.394672


Mappa satellitare


Data di compilazione:
29/09/2013

Archivio Fotografico

  • Administrator
  • *****
  • Post: 30
Re:LI - Elba - Capoliveri - Miniere di Punta Calamita
« Risposta #1 il: Settembre 29, 2013, 05:22:33 pm »
Zona di coltivazione caratterizzante l'area dei cantieri alti

Nuova polveriera

Vista dal Vallone, verso est

Dal Vallone verso la laveria e i cantieri alti

Vista dal Vallone Basso verso ovest

Centrale al Vallone: interni

Impianti al Vallone Basso

Scattate nel 2012