Ucraina 16\17 Agosto 2011: a Lviv, poi impianti chimici, petrolio e pozzi minerari

_FOT1290

16 Agosto: giornata di trasferimento cittadino. Al mattino ulteriori panorami urbani della periferia riempirono le ore di attesa per l’autista, col quale si doveva far ritorno all’appartamento di Lviv. In mezzo a piccoli mercatini svettava imponente il centro commerciale  in crudo cemento armato. Lviv è una piccola città, con un … Leggi altro

Estate 2009, tour delle cinque nazioni: 22 Agosto, forte – chiesa – rooftopping notturno – horror lab

10cwcts

Sabato 22 Agosto 2009, da  un’alba alla successiva. C’era una gran confusione in quella stanza dell’Hotel Premiere Classe di Longwy. La sveglia si ostinava a destarmi ma, stanco per le imprese del precedente giorno, posticipavo di nuovo la levata mattutina, per un più consono orario, e concedere al fisico provato … Leggi altro

Ucraina 15 Agosto 2011: i pozzi di petrolio tornando verso Lviv

_FOT1097a

Kalush venne lasciata quindi senza rimpianti, ancora pesava la successione di variazioni alle numerose aspettative del piano. Il ritorno non avrebbe dovuto comportare la gravosa circumnavigazione di buche disseminate ovunque nella strada di arrivo. La statale verso Dolyna si poteva definire quasi una comune strada. Ai margini della cittadina si … Leggi altro

Estate 2009, tour delle cinque nazioni: 21 Agosto, altoforno e acciaieria

03plant

Il secondo giorno del tour , il 21 Agosto, scontavo le fatiche del precedente: la sveglia faceva il proprio dovere alle 6 ma, complici le gocce della prevista pioggia, mi ero rigirato nel comodo letto con coperta, lasciando lontani i ricordi del sonno tormentato della stanza milanese con 32°. Avevo … Leggi altro

Estate 2009, tour delle cinque nazioni: 20 Agosto, prigione e miniera

01ent

Ripubblico nel blog altri articoli scritti dall’anno 2009, destinati al tempo ai forum, quando solitario partii per  il centro Europa per visitare alcuni luoghi in abbandono. Diversamente dal precedente tour di Aprile, in compagnia di un bergamasco, questa volta Drex se ne andò  solo, al comando della cosiddetta Drexmobile, che … Leggi altro

Cronache in quattro parti del viaggio in Belgio nell’Aprile 2009

_FOT4916

Recupero le cronache di un viaggio di cinque giorni in Belgio della primavera 2009 in compagnia di un amico bergamasco. Il testo risponde a necessità di allora, per costruire  una trama  più avventurosa, vissuta con più entusiasmo, ma ciò è parte della storia, esperienza da acquisire, ed evoluzione successiva di … Leggi altro

Ucraina 14\15 Agosto 2011: Kalush e il kombinat dei sali potassici

ksh012

Non ci si diede per vinti,  malgrado il mancato completamento del programma previsto, ci caricammo così di nuove speranze, spostandoci da  Novy Rodzil verso la successiva cittadina di origine industriale, Kalush, un po’ più grande della precedente ma altrettanto scarna di riferimenti storici e culturali. Queste città di fondazione sovietica … Leggi altro

Viaggio a Chernobyl: ultimo dei quattro giorni trascorsi in “The Zone of Alienation”: Il lato oscuro di Chernobyl: la centrale 5\6 e Duga-3- 26/05/2011

ppldg020

Venne il momento in cui si girò il capitolo finale di questa esperienza che ho di nuovo messo in onda nella mia memoria, riavvolgendo un nastro che si materializza scorrendo le fotografie dell’archivio. Come un crescendo sinfonico, inatteso, il viaggio a Chernobyl, o più propriamente in un’area vasta colma di … Leggi altro

Viaggio a Chernobyl: quattro giorni trascorsi in “The Zone of Alienation”: Nel cuore di Pripyat – 25/05/2011

011a pll

Il giorno 25 Maggio 2011 il filo che  univa i tratti caratteristici della città di Pripyat continuava a dispiegarsi su quelle strade sconnesse. Il primo dei luoghi visitati al mattino fu un’altra scuola, nota per la presenza di un tappeto di maschere antigas. Stupisce la loro quantità, sparse sul suolo, … Leggi altro

Viaggio a Chernobyl: quattro giorni trascorsi in “The Zone of Alienation”: Assistenza ed educazione a Pripyat – 24/05/2011

cher24m11 16

Secondo giorno del tour. Chernobyl è erroneamente posta  al centro di oscure considerazioni, dipinta come un paesaggio in abbandono per l’elevata contaminazione radioattiva, e conseguente tragedia umana dovuta all’allontanamento forzato della popolazione dalla propria città, che a causa dell’incidente subì un inesorabile declino e degrado. Questo destino però la storia … Leggi altro